Proprietà e ricetta “Il Porro”

Appartiene alla stessa famiglia dell’aglio e delle cipolle (Gigliacee). Il periodo più indicato
per l’acquisto va da settembre ad aprile. E’ un ottimo mineralizzante, ricco soprattutto di
calcio, fosforo, ferro, zolfo e magnesio. Le foglie verdi presentano un elevato tenore di
vitamina A, un buon contenuto di vitamina C e discrete quantità di vitamine del gruppo B. Il porro abbassa il colesterolo, rafforza il sistema immunitario e aiuta la prevenzione del
cancro. E’ inoltre un efficace tonico nervino e un blando lassativo. E’ indicato quindi nei
casi di stipsi, obesità, anemia e artrite.

Come tutti i vegetali, i porri risentono direttamente delle tecniche di coltivazione, non solo
per quanto riguarda eventuali residui derivanti dall’impiego di sostanze chimiche, ma
anche per le proprietà nutrizionali. Alcune ricerche hanno evidenziato nei porri coltivati
biologicamente un contenuto di vitamina C e di sali minerali superiore rispetto a quelli
coltivati tradizionalmente. L’eccessivo impiego di concimi chimici, per ottenere una crescita
più rapida e voluminosa, determina una minore presenza di micro-elementi utili alla salute.

ConsigliSono da preferire i porri con gambi ben sodi, diritti e sormontati da un ciuffo di
foglie turgide e di colore verde scuro. La presenza di foglie ingiallite o avvizzite è segno di
scarsa freschezza. Si conserva in frigorifero, fino ad una settimana, avvolto in un
canovaccio inumidito. E’ ottimo nelle zuppe, in frittata o stufato, in risotto o con la polenta;
tagliato in sottili rotelline può essere consumato anche crudo in pinzimonio o utilizzato per
guarnire e aromatizzare insalate.

Ricetta: Vellutata di porri per 4 persone

  • 600gr di porri
  • 300gr di patate
  • olio extra vergine oliva
  • 1.5 litro brodo vegetale (anche acqua con dado)

Soffriggere i porri tagliati a pezzettoni con poco olio extra, aggiungere le patate sbucciate
e tagliate a dadoni, lasciare insaporire, aggiungere il brodo e portare a cottura, una volta
ultimata frullare in modo da ottenere una crema, a piacere aggiungere un filo di olio.

This entry was posted in Alimenti, Notizie, Verdure. Bookmark the permalink.

Comments are closed.