Carne biologica di montagna Valtaro

Dai pascoli di montagna dell’appenino parmense la carne biologica del consorzio Valtaro

Dieci allevatori biologici delle valli del Taro e del Ceno si sono consorziati, per riuscire a mantenere in vita le aziende agricole in un territorio svantaggiato, esposto alla concorrenza dei grandi allevamenti intensivi.

Le caratteristiche comuni agli allevamenti sono:

  • Allevamenti allo stato semibrado ed estensivo, in un territorio di montagna,  dove esistono grandi estensioni di pascolo non adatto ad altri usi agricoli.
  • Propongono carne biologica e genuina, senza usare antibiotici, ormoni della crescita, con un rapporto diretto con il consumatore.
  • Applicano tecniche di allevamento ecologico e sostenibile: rispettando i tempi naturali di crescita dell’animale

Gli allevamenti sono nel versante parmense dell’Appennino, vicino al confine con la Toscana a un’altezza che è tra i 700 e i mille metri e contano in tutto  qualche centinaio di capi, che vivono allo stato brado per dieci mesi all’anno e sono ricoverati in stalla solo nei due mesi in cui le condizioni atmosferiche, diventano proibitive.
Si tratta di una zona allo stato naturale, con la presenza di ungulati ( cervi, caprioli e cinghiali) dove è stata segnalata negli ultimi anni anche la presenza di branchi di lupo.

Il pascolo estensivo significa che su una superficie di cento ettari pascolano non più di cento capi, si garantisce così il benessere degli animali e la qualità della carne. Ogni allevatore possiede in media una trentina di capi, la mandria più grossa arriva a un’ottantina di capi.

Gli animali passano la maggior parte della loro vita all’aria aperta, sui pascoli di alta collina e si nutrono di ciò che offre la natura del territorio: foraggi ricchi di erbe selvatiche, frutta, bacche, castagne, ghiande…
Le vacche sono quasi tutte di razza Limousine, che sono le più adatte a questo tipo di allevamento.
La carne, proveniente da bovini di due anni, rimane due settimane in cella frigo per la frollatura, viene poi confezionata sottovuoto, etichettata a norma di legge, con la indicazione dell’allevatore e consegnata mensilmente dietro prenotazione.

E’ possibile prenotare sia i singoli tagli che i convenienti pacchi da 5 o 7 kg con tagli misti, selezionati per “cottura veloce” tipo bistecche, trita ecc. o “cottura lenta” per arrosti, brasati, lesso.

Comments are closed.